Sunset Immobiliare Home Page
SUNSET IMMOBILIARE
Via Sassari, 98 07041 Alghero (SS) Italy
Tel/Fax: 0039 079 9942529
Cell: 0039 380 5220664
info@sunsetimmobiliare.com
 Go
ItalianoEnglishDeutschFrançais

News

LA NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO

SINTESI SCHEMATICA DEGLI OBBLIGHI PER AGENTI IMMOBILIARI E MEDIATORI CREDITIZI
Il quadro normativo di riferimento e di provenienza della normativa è di ambito comunitario, alla quale lo stato italiano a dovuto adeguarsi legiferando anche in ritardo con specifiche quadri normativi andando a intercettare anche la nostra attività di agenti immobiliari e di mediatori creditizi , dando così un sovraccarico di lavoro e di adempimenti ma anche un importante riconoscimento alla nostra attività inquadrandola come categoria di riferimento nel mondo della economia immobiliare e finanziaria .

Obblighi Antiriciclaggio di carattere generale:
Rispetto delle disposizioni concernenti la limitazione dell'uso del denaro contante (art. 1 legge antiriciclaggio):
divieto di trasferimento tra privati di strumenti al portatore e denaro contante per importi superiori a 12.500 euro e di compilazione di assegni superiori a 12.500 euro con clausola "non trasferibile" e indicazione del beneficiario
Ambito soggettivo di applicazione: Gli operatori non finanziari
d) agenzia di affari in mediazione immobiliare
m) mediazione creditizia
Ambito territoriale di applicazione si riferisce agli operatori insediati nel territorio italiano,in particolare, si applicano ai soggetti aventi la propria sede legale in Italia nonché agli stabilimenti italiani (ad esempio: sedi, succursali, filiali) di soggetti aventi sede legale all'estero e agli agli operatori insediati in Italia anche per l'attività svolta all'estero che sia soggettivamente od oggettivamente collegabile al territorio italiano.

Decorrenza degli obblighi
Gli obblighi di identificazione, istituzione archivio e di segnalazione delle operazioni sospette decorrono dal 22 aprile 2006

Ambito oggettivo di applicazione
Gli obblighi di identificazione, registrazione e conservazione sono adempiuti in relazione allo svolgimento dell'attività di settore.
La responsabilità degli operatori non finanziari per adempimento di detti obblighi prescinde dalle modalità di esercizio dell'attività tramite collaboratori o dipendenti.
Dati da acquisire
Persone fisiche: nome e cognome, luogo e data di nascita, indirizzo della residenza o del domicilio, codice fiscale ed estremi del documento di identificazione;
Soggetti diversi dalle persone fisiche: denominazione, sede legale e codice fiscale ,con obbligo di verificare l'esistenza del potere rappresentativo e individuare gli assetti proprietari
Come: in base alla documentazione prodotta dal cliente (per mezzo di esempio: visure camerali, certificati rilasciati da enti competenti, delibere consiliari o assembleari) dalla quale risultino i dati identificativi, il conferimento dei poteri di rappresentanza.
I clienti forniscono per iscritto, sotto la propria personale responsabilità, tutte le informazioni necessarie per l'identificazione dei soggetti per conto dei quali operano.

Tipi di identificazione
Diretta: è necessaria la presenza fisica contestuale del cliente e del soggetto tenuto all'identificazione (o di un suo collaboratore o dipendente a ciò delegato)
Indiretta: la presenza del cliente è indifferente, anche se non è esclusa; l'operatore si avvale di informazioni già acquisite o acquisibili da documentazione qualificata (atto pubblico, scritture private autenticate, firma digitale, dichiarazione di autorità consolare)
A distanza: mediante attestazioni rilasciate da intermediari qualificati

Modalità per l'identificazione
Documenti validi non scaduti di identificazione e di riconoscimento (cfr. D.P.R. n. 445/2000)
Per i soggetti extra comunitari: sono validi il passaporto ed il permesso di soggiorno
Obbligo di registrazione e conservazione delle informazioni

qualora più clienti operino congiuntamente, gli obblighi vanno assolti nei confronti di ciascuno di essi ;
la registrazione va effettuata non oltre 30 gg. dal compimento dell'identificazione o, se diverso, dell'operazione
la variazione dei dati va effettuata entro 30 gg. dal momento in cui si viene a conoscenza delle variazioni, conservando evidenza dell'informazione precedente
dati da conservare per 10 anni dal compimento dell'operazione

Agenzia di affari in mediazione immobiliare
Presupposto degli obblighi di identificazione, registrazione e conservazione:
conclusione del contratto preliminare di compravendita o, in mancanza, di quello definitivo, il cui valore sia superiore a € 12.500
Gli agenti immobiliari devono:

identificare tutte le parti contraenti dei contratti immobiliari per i quali intervengono
registrare e conservare i dati identificativi e le informazioni attinenti alle operazioni di conclusione dei contratti
Dati da registrare e conservare
Gli agenti immobiliari devono registrare e conservare nell'archivio unico le informazioni relative a:

i dati identificativi delle parti;
la data di conclusione del contratto preliminare o, in mancanza, di quello definitivo di compravendita;
il prezzo convenuto dell'immobile oggetto della mediazione.
Non devono essere indicati i mezzi di pagamento

Fonte: Ufficio Studi FIAIP